CICCONE
Home
Biografia
Opere
Mostre
Notizie
Libri & Stampe
Contattaci
English

 

 


Eco d’arte Moderna
n. 102
n.11/12 nov./dic. 1995
Firenze

di Roberta Fiorini


San Giovanni Rotondo e Firenze
In Mostra e in un Nuovo Libro i Temi di Antonio Ciccone

"Il paesaggio lo si incontra preferibilmente nella pittura di Ciccone, calde e rocciose tranche di Gargano che si impongono in scorci e prospettive azzardate tali da poter essere percepiti anche quali trame informali, composite di frastagliate campiture cromatiche e di segni, sfocianti in cieli luminosi, d'infinito. Il ritratto attraversa ugualmente il modo pittorico e quello grafico del disegno, del carboncino, nel primo caso emergendo, quasi stagliandosi, nel nitido e acceso spartito cromatico che definisce uno spazio lineare e geometrico, nel secondo - forse in virtù di una materia che più d'ogni altra appare congeniale all'autore - risolvendo il tema del contrasto in una desueta armonia tra la figura o il volto ritratti e la superficie che li accoglie in un bianco, l'immenso, percorso da linee essenziali, simbolici riferimenti. Qui vi è già la chiave di tutto il lavoro di Ciccone, della sua peculiare espressività, nel sapiente amalgama, nella fusione coerente, tra l'intensa interpretazione del vero e la libera e spaziale definizione del campo visivo. Magistrale è infatti la soluzione formale che sottende sempre una comunicazione particolare tra il soggetto come elemento parziale, microcosmo, e dunque indagato nelle sue pieghe più vere, e il suo circostante, il macrocosmo, incommensurabile e misterioso."

Roberta Fiorini
Firenze

1995




Home  |  Biografia  |  Opere  |  Mostre  |  Notizie  |  Libri & Stampe  |  Contattaci  |  English

Copyright 2005 Antonio Ciccone       Tutti i diritti riservati       Riproduzione delle immagini vietata